Cronaca Italia

Campo Felice, Walter Bucci e Davide De Carolis: sull’elicottero dopo un cambio turno

Campo Felice, Walter Bucci e Davide De Carolis: sull'elicottero dopo un cambio turno

Campo Felice, Walter Bucci e Davide De Carolis: sull’elicottero dopo un cambio turno

L’AQUILA – Traditi dal cambio turno. Walter Bucci e Davide De Carolis su quell’elicottero non dovevano esserci martedì mattina. Ettore Palanca, romano, aveva scelto Campo Felice per trascorrere il suo giorno di riposo: il suo infortunio sulla neve ha innescato il drammatico schianto dell’elisoccorso del 118 dell’Aquila a Campo Felice. Sono tre delle sei storie di questa assurda vicenda, di un velivolo che si alza, atterra sulle piste da sci, soccorre un ferito, ma al momento del decollo percorre pochi chilometri e si schianta.

Tra le sei vittime c’è Walter Bucci, eroe della montagna con centinaia di interventi alle spalle. Era stato tra i primi ad arrivare a Rigopiano, una volta appresa la notizia della valanga che ha spazzato via l’Hotel. Lì era rimasto ulteriormente, per giorni, come medico del 118. Rianimatore, 57 anni, sposato e con due figlie, martedì non doveva essere su quel volo: fatale è stato un cambio turno. Stessa sorte per Davide De Carolis, il 39enne teramano, sposato e con una figlia piccola, che a 13 anni era già nel Cai e a 21 gestiva un rifugio sul Gran Sasso. Gestiva un ristorante nella sua Santo Stefano di Sessanio.

Una notizia che viene riportata da Stefano Dascoli per Il Messaggero che poi prosegue:

A Roma aveva trascorso la sua infanzia Giuseppe Serpetti, 58 anni, aquilano. Un omone buono cresciuto con la passione del soccorso in elicottero, coltivata fin da giovanissimo. Lascia la moglie Lucia e due figli piccoli, di 7 e 8 anni. Alla guida dell’elicottero c’era Gianmarco Zavoli, 47 anni, di San Giuliano a Mare (Rimini), dove viveva. Pilotava l’Agusta modello Aw139. Era un appassionato ciclista, iscritto alla Cicli Matteoni. Nel tempo libero partecipava a escursioni su strada con il team amatoriale. Mario Matrella, 42 anni, di Foggia, tecnico di volo, era l’esperto del verricello. Viveva a Putignano, in provincia di Bari. Lascia la moglie e quattro figli. Dipendente della Inaer Aviation spa, ma con un passato da tecnico dell’Alidaunia, faceva parte anche del soccorso alpino.

To Top