Cronaca Italia

Campotosto, allarme del sindaco: “Rischio frane a Colle Santa Maria”

Campotosto, allarme del sindaco: "Rischio frane a Colle Santa Maria"

Campotosto, allarme del sindaco: “Rischio frane a Colle Santa Maria”

L’AQUILA – Le dighe di Campotosto sono costantemente monitorate ma quello che mi preoccupa seriamente è la situazione su Colle Santa Maria, che sovrasta la frazione di Ortolano: la terra infatti è altamente permeabile all’acqua del lago e c’è il rischio che l’intera collina possa cedere”. Così il sindaco di Campotosto, Luigi Cannavicci, intervistato dall’Adnkronos.

Sulle tre dighe che contengono l’acqua del lago il primo cittadino assicura che “sono state attivate tutte le necessarie procedure” ma la situazione nel paese, dove continua lo sciame sismico, è desolante. Conclude Cannavicci: “L’80% di Campotosto è distrutto, abbiamo perso anche l’edificio comunale”.

“Non c’è nessun pericolo imminente di un ‘effetto Vajont’” ha detto il presidente della Commissione Grandi Rischi, Sergio Bertolucci, a proposito della situazione della diga di Campotosto. “E’ importante – ha sottolineato – continuare a monitorare l’evoluzione sismica in quella zona” in quanto “esiste un aumento della pericolosità dovuta ai movimenti della faglia”.

“Da tempo – ha proseguito – la diga viene studiata dalla Protezione Civile in collaborazione con l’Enel e con tutti gli organismi deputati”. Quanto al rischio legato all’eventuale caduta di materiali nel lago in caso di terremoto, Bertolucci ha rilevato che “non si configura la possibilità di avere onde che possano superare i dieci metri”.

 

 

To Top