Cronaca Italia

Canone Rai, nuova truffa agli anziani: false mail e finti tecnici in casa per derubarli

Canone Rai, nuova truffa agli anziani: false mail e finti tecnici in casa per derubarli

Canone Rai, nuova truffa agli anziani: false mail e finti tecnici in casa per derubarli

ROMA – Dopo i falsi operai dell’Enel o del gas, ecco una nuova truffa organizzata ai danni degli anziani. I malviventi si fingono tecnici della Rai e chiedono ai malcapitati di entrare in casa, dove poi li derubano, oppure chiedono soldi via mail per il pagamento del canone Rai di 100 euro entro 48 ore. Si tratta di nuove truffe che sono state scoperte da polizia e carabinieri che ora danno l’allarme per mettere in guardia gli anziani, vittime predilette di questi banditi.

Due le modalità con cui i malviventi mettono in atto la truffa. La prima è una mail che invita i malcapitati a saldare i 100 euro del canone Rai e chiedono il pagamento entro 48 ore. Ovviamente la mail arriva da indirizzi di posta fittizi e i soldi finiscono su ben altri conti.

Ci sono poi coloro che preferiscono prendersela con gli anziani, si presentano alla porta delle loro case e si fanno aprire con la scusa di dover restituire la quota di 100 euro del canone Rai che è stato indebitamente versato. Solo un pretesto per poter entrare in casa e derubare i malcapitati, che solo in seguito si rendono conto di quanto accaduto. Il sito di Fanpage scrive:

“Episodi di questo tipo sono stati segnalati soprattutto nel Nord Italia, in particolare nella provincia di Pavia, dove i sindaci hanno invitato i cittadini a “non aprire la porta a chi chiede di verificare i bollettini del canone Rai”. L’invito di polizia e carabinieri è quello di non fare entrare nessuno nella propria abitazione e di fare immediata segnalazione del tentativo di truffa in modo da poter individuare le zone di azione dei truffatori. Oltre alle truffe in casa delle vittime ci sono poi quelle online: stanno infatti circolando mail provenienti dall’indirizzo: [email protected] . Viene erroneamente comunicato che il canone di abbonamento speciale è di Euro 100, di scaricare la relativa fattura e di provvedere al pagamento entro 48 ore. Naturalmente si tratta di indicazioni falsi alle quali è necessario non date credito”.

To Top