Cronaca Italia

Capo Noli, esce a fare snorkeling: Gaspare Miceli muore durante immersione

Capo Noli, esce a fare snorkeling: Gaspare Miceli muore durante immersione

Capo Noli, esce a fare snorkeling: Gaspare Miceli muore durante immersione

SAVONA – Gaspare Miceli, carabiniere di 31 anni, in servizio in provincia di Asti, è stato ritrovato morto ieri mattina al largo di Capo Noli, Savona. L’uomo era disperso in mare da lunedì pomeriggio: intorno alle 16 era entrato in acqua insieme ad un amico per fare snorkeling, ma successivamente i due si erano separati quando l’amico era rientrato a riva per un problema alla maschera.

Alle 20, non vedendolo rientrare, l’uomo aveva lanciato l’allarme ed erano iniziate le ricerche, condotte da una motovedetta della capitaneria di porto, un gommone dei vigili del fuoco, due elicotteri attrezzati per il volo notturno ed alcuni sommozzatori. La salma dell’uomo è stata ritrovata in mare questa mattina intorno alle 9.15. E’ stato probabilmente un malore di natura cardiaca a uccidere Miceli.

Secondo quanto accertato dal medico legale durante l’esame esterno del corpo, Miceli sarebbe morto per annegamento dopo aver accusato un malore cardiaco. Per questo il pubblico ministero ha deciso di non disporre l’autopsia firmando il nulla osta per i funerali, che si svolgeranno in Sicilia (l’uomo era nato in provincia di Trapani).

Miceli avrebbe compiuto 32 anni ad ottobre, era sposato da poco più di un anno e viveva ad Acqui Terme.

To Top