Cronaca Italia

Carabinieri Firenze accusati di stupro: la Pinotti chiede la destituzione

Carabinieri Firenze accusati di stupro: la Pinotti chiede la destituzione

Carabinieri Firenze accusati di stupro: la Pinotti chiede la destituzione

FIRENZE – Nuovi sviluppi sui due carabinieri di Firenze accusati di stupro ai danni di due giovani studentesse americane. Secondo il TgLa7 infatti, la ministra della Difesa Roberta Pinotti, si sarebbe mossa presso il vertice dell’Arma, il generale Tullio Del Sette, per chiedere la destituzione dei due agenti. La Procura militare ha accusato i due carabinieri di violata consegna e peculato militare. L’avvocato del più giovane dei due accusati ha inviato a Del Sette una lettera-appello pubblicata dal sito GrNet.it Sicurezza e difesa per chiedere clemenza.

“Destituzione inutile e avventata”, spiega il legale che chiede di evitare la gogna mediatica e attendere gli esiti di un regolare processo. “L’Arma ha immediatamente sospeso dal servizio i due carabinieri, privandoli di pistola, tesserino e manette (e di metà dello stipendio) – scrive l’avvocato -. I due militari, quindi, malgrado protestino la propria innocenza, sono ora barricati in casa ed – essendo stati privati delle funzioni – non potranno in alcun modo reiterare i reati loro contestati né ulteriormente ledere l’immagine dell’Istituzione”.

 

To Top