Blitz quotidiano
powered by aruba

Carla Ilenia Caiazzo, inizia il processo a Paolo Pierpaolo

POZZUOLI – Inizia oggi il processo a Paolo Pierpaolo, l’uomo accusato di aver picchiato e dato fuoco alla ex compagna Carla Ilenia Caiazzo, 38 anni, di Pozzuoli, quando lei era incinta. La donna, spiega Dario Del Porto su Repubblica, ha ribadito al suo avvocato di voler essere in aula: “Voglio essere il simbolo delle donne che resistono e non abbassano la testa nonostante le violenze”.

Lei vuole essere in aula per rivedere, per la prima volta da quel tragico primo febbraio, l’uomo che, dopo averle dato appuntamento con una scusa, la ridusse in quello stato, e poi, dopo averle dato fuoco, ridendo le disse: “Ora vatti a divertire, vai”.

Pierpaolo si difende e accusa un tranquillante il cui “abuso” gli avrebbe causato una “scemata capacità di intendere e di volere” al momento del fatto. Interrogato il 12 maggio, ricorda Repubblica, Pietropaolo disse di aver agito sulla spinta “di un raptus causato, ritengo, dall‘abuso di un tranquillante che avevo preso. Non volevo uccidere Carla, ma la volevo solo sfregiare”, ha detto. Come se questa potesse essere una attenuante.

Carla non ha mai parlato di vendetta: “Voglio solo giustizia”, ha sempre detto. Ma ricorda: “Diceva: ti devo infelicitare la vita. Poi dopo, quando se n’è andato a marcia indietro, che io ho ripreso conoscenza, si è fatto una risata, mentre io mi sentivo i capelli impagliati, la faccia che bruciava da morire”. Oggi in aula rivedrà colui che le ha fatto tutto questo.

 

 

 


PER SAPERNE DI PIU'