Blitz quotidiano
powered by aruba

Carlo Azeglio Ciampi, Salvini: “E’ morto un traditore”

ROMA – Cordoglio per Carlo Azeglio Ciampi, ma “è morto uno dei traditori dell’Italia”. Così Matteo Salvini commenta da Pondida la scomparsa dell’ex presidente della Repubblica e padre dell’Euro.

“La morte è sempre una brutta notizia – ha detto il segretario della Lega Nord – di fronte alla quale si deve preghiera e cordoglio. Politicamente Ciampi è uno dei traditori dell’Italia e degli italiani, come Napolitano, Prodi e Monti. Come gli altri si porta sulla coscienza il disastro sulle spalle di 50 milioni italiani”. E infierisce: “Politicamente parlando uno dei complici della svendita dell’Italia ai poteri forti”, ha aggiunto il segretario della Lega

Dura la replica di Emanuele Fiano del Pd: “Veramente non c’è limite al peggio. Salvini, in crisi di protagonismo, non trova di meglio da fare che insultare, in modo becero, nel giorno della sua scomparsa, un grande uomo delle istituzioni come Ciampi che, a differenza sua, ha servito l’Italia e gli italiani senza riserve e con grande competenza e lungimiranza. Salvini non riuscirà mai realizzare un miliardesimo di ciò che ha fatto ciampi per il suo paese”