Blitz quotidiano
powered by aruba

Carlo Caldon, malore su deltaplano: schianto contro montagna

VICENZA – Si è sentito male mentre era in volo col deltaplano e si è andato a schiantare contro una montagna. E’ la tragica fine di Carlo Caldon, 55 anni di Ponzano Veneto (Treviso), precipitato sabato pomeriggio in una boscaglia a circa 700 metri di altezza sul Monte Calvene, nell’omonimo comune in provincia di Vicenza.

L’incidente è avvenuto intorno alle 14.30. Sul posto è immediatamente segnalato il soccorso alpino di Schio e Arsiero. Inutile l’intervento di alcune persone presenti sul luogo dell’impatto, che hanno tentato di rianimarlo. Tra questi anche la moglie dell’uomo che ha assistito atterrita allo schianto. Il personale sanitario, giunto con l’ambulanza, non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

Secondo alcune testimonianze l’uomo, probabilmente colto da malore, avrebbe perso il controllo del mezzo, che ha cominciato ad avvitarsi su se stesso già ad alta quota. Lo schianto è stato fatale. Ottenuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione del cadavere, la salma è stata imbarellata e trasportata a spalla dai soccorritori fino alla strada, dove attendeva il carro funebre. Sul posto anche i carabinieri della compagnia di Thiene per l’identificazione del corpo e le dovute indagini del caso.

Carlo Caldon, viveva a Ponzano e lavorava come venditore di articoli sportivi. Era un veterano delle discipline legate al volo e sedeva nel direttivo dell’Asd Delta Club Vicenza, uno dei gruppi storici con sede a Santorso.

Immagine 1 di 3
  • Carlo Caldon, malore su deltaplano: schianto contro montagna3
Immagine 1 di 3

TAG: