Cronaca Italia

Carnevale, costume da infermiera osè per bimbe: Garante ordina boicottaggio

Carnevale, costume da infermiera osè per bimbe: Garante ordina boicottaggio

ROMA – Un costume da infermiera osé in vendita per Carnevale. Tutto normale se non fosse che il costume è destinano non a donne adulte, ma a bambine. Per questo motivo il Garante dei minori è intervenuto e ha chiesto il boicottaggio dell’acquisto. Non solo ha ordinato che il costume non deve essere comprato, ma ha anche avviato delle indagini per stabilire qual’è la ditta produttrice e tentare un’azione di sensibilizzazione.

Il costume per bimbe è in vendita in un negozio per bambini di Bari, ma nella confezione ci sono oggetti poco adatti ad una bimba. Un costumino striminzito da infermiera provocante, con tanto di giarrettiera abbinata, tacchi e grande siringa finta. Rosy Paparella, la garante dei minori della Regione Puglia, ha ricevuto la segnalazione da una giornalista pugliese e ha accolto le sue parole, così dopo aver verificato ha pubblicato la foto del costume inopportuno su Facebook e ha scritto:

“Questo l’abito per Carnevale esposto in un accorsato negozio di articoli per l’infanzia a Bari. Non solo il buon senso ma anche l’esperienza sugli stereotipi sessisti suggerirebbe quantomeno di boicottarne l’aquisto. Per il momento intendiamo risalire alla ditta produttrice, per tentare un’azione di sensibilizzazione. Comunque non sono segnali innocenti. Grazie a Francesca Savino per la segnalazione”.

To Top