Blitz quotidiano
powered by aruba

Cartomante denunciato per evasione fiscale: non “previde” blitz Finanza…

PERUGIA – Un cartomante a Perugia è stato denunciato per evasione fiscale da un milione di euro. L’uomo, a cui facevano capo due aziende di call center operanti proprio a Perugia, non è stato in grado di prevedere il blitz della Guardia di Finanza, che gli è costato una denuncia e la segnalazione all’Agenzia delle entrate affinché siano adottate misure a tutela delle tasse evase.

Il Messaggero scrive che il cartomante aveva una vasta e variegata clientela, tra previsioni del futuro e lettura dei tarocchi, dietro al quale secondo le accuse celava un’attività imprenditoriale:

“Secondo i militari, dietro l’offerta ad una variegata clientela di consigli telefonici, previsioni sul futuro e lettura dei tarocchi, si celava una vera e propria attività imprenditoriale, che si avvaleva della collaborazione di numerosi addetti ai centralini dei classici «899», e che promuoveva la propria attività tramite messaggi pubblicitari divulgati su emittenti televisive e riviste di gossip anche a tiratura nazionale.

Il cartomante aveva presentato regolarmente le dichiarazioni fiscali, indicandovi, però – secondo gli inquirenti – ricavi irrisori rispetto a quelli effettivamente incassati, e non pagando le relative imposte, quantificate dai finanzieri appunto in oltre un milione di euro. Sempre secondo la Gdf, per nascondere i propri guadagni al fisco, il cartomante utilizzava anche carte di credito prepagate intestate a prestanomi, sulle quali i clienti più assidui venivano invitati a versare la somma richiesta”.


PER SAPERNE DI PIU'