Cronaca Italia

Casella (Genova): Adrian Balliu uccide moglie Valmira. Pensava lo tradisse

Casella (Genova): Adrian Balliu uccide moglie Valmira. Pensava lo tradisse

Foto di repertorio

GENOVA – Ha ucciso la moglie perché sosteneva che lei lo tradisse. Adrian Balliu ha ammazzato la consorte Valmira accoltellandola al cuore durante una lite. Poi ha chiamato i Carabinieri e si è costituito. E’ accaduto in un’abitazione di Casella, in Valle Scrivia, nell’entroterra genovese.

La coppia ha due bambini, che al momento dell’omicidio stavano dormendo. Adrian è un albanese di 44 anni, già noto alle forze dell’ordine, la moglie una connazionale di 30 anni.

Adrian ha usato due coltelli da cucina, l’ha colpita sette volte e uno lo ha lasciato conficcato nel petto. L’omicidio nella camera da letto, durante una lite, sarebbe stato dettato da gelosia e problemi economici, sembra che l’artigiano avesse difficoltà. Nella camera accanto a quella del delitto dormivano due bambini, un maschio e una femmina di 4 e 3 anni, che non si sono accorti del fatto.

Dopo aver ucciso la moglie, in stato confusionale, l’uomo ha avvertito i carabinieri e si è costituito “Venite subito a casa mia”, ha detto l’uomo ai militari. Quando i carabinieri sono arrivati all’abitazione hanno trovato la donna nel letto in un lago di sangue e con un coltello conficcato vicino al cuore. L’artigiano è stato arrestato per omicidio volontario: ora è detenuto nel carcere di Marassi.

“Non svegliate i miei figli”, ha detto Adrian ai carabinieri sulla porta di casa. In stato di choc e ubriaco ha condotto i militari nell’abitazione. “L’ho colpita io dopo una lite”, ha detto, poi si è scusato e ha chiesto: “E’ morta?”. Poi ha detto: “Mi raccomando il biberon e i biscotti per i bambini”. I bambini sono stati prima affidati ad un pool di assistenti sociali.

To Top