Blitz quotidiano
powered by aruba

Caserta, scuolabus investe e uccide bimba di 3 anni

CASERTA – Una bimba di tre anni, Rosa Di Biase, è stata investita e uccisa da un pullman scuolabus di proprietà del Comune a Carinaro, in provincia di Caserta. L’incidente è avvenuto davanti casa della piccola, in via Nino Bixio, dove il bus si era fermato per far scendere il fratellino di qualche anno più grande.

La bambina, spiega PupiaTv, sarebbe sfuggita al controllo della madre, che stava per prendere in consegna il figlio. Sull’incidente indagano i carabinieri.

L’ incidente si è consumato in pochi istanti intorno alle 16:30 di martedì 8 marzo. La madre della bambina è uscita di casa perché era arrivato il pullmino scuolabus con il figlio. Subito dopo la piccola è sbucata, senza che la madre se ne accorgesse. La bimba sarebbe scesa dal marciapiede sulla sede stradale, fermandosi davanti al pullmino, che l’ha presa in pieno appena è ripartito.    

La bambina, in condizioni disperate, è stata trasportata con un’auto privata all‘ospedale di Aversa, dove i medici hanno provato a salvarle la vita, ma è stato inutile.

Il conducente del pullmino è stato condotto nella caserma della Polizia Municipale di Carinaro (Caserta) e poi ascoltato dai Carabinieri di Marcianise, delegati alle indagini dalla Procura di Napoli Nord.

La giunta comunale di Caarinaro, guidata dal sindaco Marianna Dell’ Aprovitola, ha annunciato il lutto cittadino nel giorno dei funerali, che si terranno non appena la salma verrà riconsegnata ai familiari dopo l’autopsia.

 


PER SAPERNE DI PIU'