Blitz quotidiano
powered by aruba

Castel Gandolfo, si schianta con la moto: muore decapitato

ROMA – Un ragazzo di 24 anni è morto decapitato in un incidente stradale la sera di sabato 21 maggio a Castel Gandolfo, vicino Roma. Il giovane era a bordo della sua moto quando si è schiantato contro un’auto ed è rimasto incastrato tra i due veicoli, venendo decapitato.

Il Messaggero scrive che il ragazzo, originario di Albano, era a bordo della sua moto Yamaha R1 quando si è scontrato con una Opel Zafinra su via Appia, in direzione Roma:

“Il corpo del 24enne, che lascia i genitori e un fratello più grande, è rimasto incastrato nella vettura. I vigili del fuoco di Marino hanno dovuto lavorare a lungo con le cesoie pneumatiche per recuperare il corpo del motociclista che nell’urto è rimasto anche decapitato.

Gli interventi sono stati affidati agli agenti della polizia stradale di Albano, alla loro attenzione c’è in particolare la velocità della moto: la via Appia è stata chiusa fino alle 3 di notte. Anche i due automobilisti, che per miracolo hanno riportato solo contusioni – si tratta di un 33ene e di un 28enne che abitano a Roma – sono restati intrappolati nella vettura rovesciata su un fianco, tale è stata la violenza dell’impatto: entrambi sono risultati negativi all’alcol e al drug test. La moto del giovane è finita in pezzi a 50 metri dall’auto”.


PER SAPERNE DI PIU'