Cronaca Italia

Chiavari: alunna bocciata dalla scuola viene promossa dal Tar

Chiavari: alunna bocciata dalla scuola viene promossa dal Tar

Chiavari: alunna bocciata dalla scuola viene promossa dal Tar

GENOVA – La scuola ha deciso di bocciarla per le insufficienze in matematica, ma il Tar della Liguria l’ha promossa. La storia della studentessa del liceo classico Marconi Delpino arriva da Chiavari, in provincia di Genova. La studentessa è stata bocciata e i genitori hanno fatto ricorso e l’hanno vinto: per i giudici la scuola avrebbe dovuto organizzare corsi di recupero per darle la possibilità di recuperare.

Il Secolo XIX scrive che la famiglia alla notizia della bocciatura non si è arresa e ha fatto ricorso al Tar, assistita dagli avvocati Luigi Cocchi e Andrea Barra di Genova. I giudici amministrativi hanno dato ragione alla famiglia e hanno condannato la scuola:

“La sezione seconda del Tar, presieduta da Roberto Pupilella (Luca Morbelli estensore e Angelo Vidali consigliere) ha accolto la richiesta della famiglia della studentessa, che, durante il consiglio di classe dello scorso 31 gennaio, è stata ammessa alla classe successiva. Il tribunale ha anche condannato il ministero dell’istruzione e il liceo Marconi Delpino (difesi dall’avvocatura dello Stato) al pagamento delle spese di giudizio, liquidate in oltre duemila euro. Una scuola, anche se mancano i fondi, non può bocciare uno studente se prima non garantisce nei tempi dovuti un corso di recupero per dare la possibilità di rimediare a carenze in una materia di studio. Così – secondo quanto riporta l’Agenzia di stampa, Ansa – il Tar della Liguria ha permesso alla studentessa di Chiavari di opporsi alla non ammissione alla terza classe obbligando la scuola a rivalutare la sua preparazione dopo il ricorso presentato dai genitori”.

To Top