Blitz quotidiano
powered by aruba

Chioggia, bimbo nato morto in ospedale: nodo al cordone ombelicale

CHIOGGIA – Un bimbo è nato morto all’ospedale di Chioggia la mattina di mercoledì 31 agosto. Un nodo al cordone ombelicale sarebbe la causa del decesso del neonato, che era ritcoverato nel reparto di Ostetricia e Ginecologia diretto dal dottor Luca Bergamini, che ha immediatamente avviato una commissione interna sull’accaduto.

Il Gazzettino scrive che gli esami sul feto non avevano mai evidenziato problemi o manifestato segni di sofferenza e che sembrava che il piccolocrescesse bene e senza problemi. Poi nella notte del 31 agosto si sono rotte le acque e la donna è stata portata in ospedale:

“Il 31 agosto alle ore 2.30, alla signora si sono rotte le acque prematuramente. Come spiega l’Azienda sanitaria sono subito cominciati i monitoraggi che non hanno dato alcun segno premonitore. Alle 7 però le condizioni si sono aggravate e i successivi monitoraggi hanno rilevato una alterazione del tracciato. Immediatamente è stata attivata la procedura per taglio cesareo in emergenza.

Alle ore 8.04 il bambino è nato morto, nonostante il tentativo di rianimazione degli anestesisti e pediatri. Il nodo vero di funicolo è una evenienza non così rara, imprevedibile, e dalle conseguenze a volte drammatiche perché improvvisamente determina la cessazione del flusso sanguigno dalla placenta al feto”.


PER SAPERNE DI PIU'