Blitz quotidiano
powered by aruba

Si getta nel canale. Agente la salva, lei lo picchia

Una donna si getta nel canale a Chioggia e un poliziotto la salva. Lei però inizia a picchiarlo e tenta di ributtarsi in acqua in stato confusionale

CHIOGGIA – Una donna si è gettata in un canale la mattina del 9 gennaio a Chioggia, in provincia di Venezia, e un agente della polizia si è prontamente buttato per salvarla. In risposta al suo gesto però ha ottenuto un pestaggio: la donna lo ha preso a calci, l’ha graffiato e ha tentato di rigettarsi nel canale. Solo con l’aiuto di un passante, che ha assistito alla scena e ha tirato una coperta all’agente, l’uomo è riuscito a immobilizzare la donna e riportarla sulla banchina dove è stata soccorsa dai sanitari del 118.

Il Gazzettino nell’edizione di Venezia-Mestre scrive che sabato mattina la donna, 32 anni e di origini sudamericane, si è gettata nel canale in stato confusionale:

“L’agente di una Volante dal bordo di un’imbarcazione è riuscito a tirarla fuori dall’acqua ma a quel punto la donna, in evidente stato confusionale, ha cercato di divincolarsi picchiando l’agente, per fortuna un passante ha lanciato all’uomo una coperta con la quale la 32enne è stata definitivamente bloccata. C’è voluto anche l’intervento dei vigili del fuoco per riportare sulla banchina la donna affidata quindi ai sanitari del 118″.


PER SAPERNE DI PIU'