Blitz quotidiano
powered by aruba

Cimitero Verano Roma: rischi di restare dentro, no custodi

ROMA – Cimitero Verano: rischi di restare dentro, mancano custodi. E’ già successo l’anno scorso, può capitare ancora e la prospettiva da incubo è più attuale che mai: rimanere intrappolati da soli all’interno di un cimitero quando iniziano ad allungarsi le ombre della sera. Succede a Roma, al Cimitero Monumentale del Verano.

Il problema è l’annosa mancanza di personale, latitano custodi deputati ad aprire e chiudere i cancelli del camposanto: dei pochi in organico un paio sono andati in pensione, altri sono in malattia, in ferie ecc… Fatto sta che dei numerosi accessi dell’enorme area alla chiusura delle 19 ne resta aperto uno solo, quello di via del Verano.

Tutti gli altri (su via di Portonaccio, su via Tiburtina) chiudono a sorpresa un’ora prima, alle 18, smentendo gli orari ufficiali comunicati sul sito del Comune: se non riesci a leggere in tempo i pochi cartelli all’interno del cimitero rischi di trovarti di fronte a un cancello chiuso magari  a due chilometri dalla salvezza.

Immaginiamo una persona anziana con problemi di mobilità e non automunita: anche le navette sono andate in ferie, metti che il cellulare non prende, magari ti piglia il panico… L’anno scorso una turista è stata liberata da vigili e polizia quando già si  stava preparando ad essere assediata da famelici morti viventi degni di un pauroso horror di serie b…