Cronaca Italia

Cinisello, auto si lancia contro il commissariato: “Volevo entrare nella storia”

Cinisello, auto si lancia contro il commissariato: "Volevo entrare nella storia"

Cinisello, auto si lancia contro il commissariato: “Volevo entrare nella storia”

MILANO – Si è messo al volante della sua auto e poi si è lanciato a tutta velocità contro il cancello del commissariato di polizia di Cinisello Balsamo. “Volevo entrare nella storia“, questa la giustificazione che il ragazzo italiano di 22 anni autore del folle gesto ha dato alla polizia. Il ragazzo è stato arrestato per resistenza e danneggiamento a pubblico ufficio, una bravata compiuta probabilmente sotto l’effetto dell’alcol, ma le accuse a suo carico non sfumeranno come i postumi di una sbornia.

Il sito Repubblica scrive che l’episodio è avvenuto in via Cilea, alle porte di Milano, la sera del 5 agosto e che l’autore del gesto è un ragazzo originario di Cesena, ma residente a Busnago nella provincia di Monza:

“Nella tarda serata di ieri (6 agosto, ndr), probabilmente sotto effetto di alcol e droga, il giovane si è lanciato con la sua auto contro il cancello carraio del commissariato senza riportare ferite in seguito all’impatto. Agli agenti ha spiegato che voleva danneggiare una caserma dei carabinieri per fare un gesto “che lo avrebbe fatto entrare nella storia”.

To Top