Blitz quotidiano
powered by aruba

M5s austerity. Niente fiera Cioccolatò a Torino. Appendino: “Nel 2017…”

TORINO – Nel 2016 la città di Torino, guidata dalla 5 Stelle Chiara Appendino, rinuncia alla fiera Ciocciolatò. Critica l’opposizione: “Purtroppo l’unica notizia certa è che, dopo dodici edizioni di successo, quest’anno Cioccolatò non verrà effettuata. Nel 2016 Torino perderà anche questo evento di primissimo piano”. E’ quanto afferma Silvia Fregolent, vice presidente dei deputati Pd.

“Ancora una volta le scelte dell’amministrazione comunale – dice Silvia Fregolent – penalizzano tutta la città, che rinuncia a miliardi di fatturato e, stando ai numeri registrati negli scorsi anni, a circa 340mila visitatori: un’occasione persa per valorizzare i nostri maestri pasticceri, il settore turistico e ricettivo e soprattutto quella ‘Torino’ capitale del cioccolato che rischia di cedere lo scettro ad altre città con minore tradizione ma con maggiore programmazione”.

Il sindaco ha promesso che la Fiera si farà, ma nel 2017. Scrive Repubblica:

«Dal prossimo anno raddoppieremo gli appuntamenti di CioccolaTò », ha spiegato la prima cittadina. «Uno all’inizio dell’anno, l’altro verso la fine», ha aggiunto. Il Comune lancerà un bando per la gestione: l’ipotesi è di un primo appuntamento intorno a San Valentino. Quale migliore occasione della festa degli innamorati per organizzare un evento attorno al nettare degli Dei? L’altra kermesse, nella versione più classica, andrà in scena in autunno, a fine ottobre.


TAG: