Blitz quotidiano
powered by aruba

Cividale, zanzara tigre assedia la città: disinfestazione urgente

UDINE – Un vero e proprio raid contro la zanzara tigre è stato messo in atto a Cividale, comune in provincia di Udine. Una mega disinfestazione è stata annunciata la sera di venerdì 16 settembre con una ordinanza urgente, che ha indetto il “zanzara day“. La disinfestazione è così scattata alle 20 di lunedì 19 settembre, tra la curiosità dei residenti che sono stati informati della proceduta.

Lucia Aviani su Il Messaggero Veneto scrive che la disinfestazione ha causato il blocco di alcune strade e che i vigili urbani sono intervenuti per circa un ora e mezza per bloccare le strade in cui si svolgevano le operazioni:

“Tutti i residenti – parecchi dei quali hanno atteso incuriositi in strada l’arrivo degli operatori – hanno dovuto seguire nel dettaglio le prescrizioni degli addetti, anticipate nell’ordinanza del primo cittadino, affissa nei in più punti dell’abitato: vigeva l’obbligo di rimanere in casa, dopo aver chiuso con cura porte e finestre, e di sospendere il funzionamento degli impianti di ricambio dell’aria. I proprietari di animali domestici hanno dovuto tenere le bestiole al riparo, nelle proprie abitazioni, e provvedere preventivamente alla copertura dei loro ricoveri all’aperto con teli di plastica; lo stesso era richiesto per gli orti”.

L’obiettivo era effettuare un repulisti dalle colonie di zanzara tigre è stato radicale:

“non per nulla la popolazione che vive nel contesto interessato è sollecitata a procedere, post bonifica – a titolo precauzionale, così come cautelative erano le misure sopra citate –, alla pulizia di suppellettili, mobili o giochi per bambini lasciati all’esterno; è inoltre invitata a seguire con cura una serie di accorgimenti utili a evitare che si riformino focolai: vanno rimossi, in primis, i contenitori in cui possa raccogliersi acqua piovana ed è poi opportuno evitare gli accumuli di ramaglie e procedere a uno sfalcio costante, eliminando erbacce, sterpaglie e rifiuti. Il raid anti-zanzara si è svolto con regolarità, senza intoppi; domenica, però, da Facebook si era levata una voce critica, che ha sollevato dubbi sulle modalità di un intervento giudicato particolarmente invasivo”.


PER SAPERNE DI PIU'