Blitz quotidiano
powered by aruba

Clochard partorisce sotto il colonnato di San Pietro a Roma

Ad assistere la neo-mamma, Maria Claudia, alcuni agenti della polizia che erano nella zona vicino alla basilica di San Pietro

VATICANO –  Cloc partorisce sotto il colonnato di San Pietro. E’ successo nella notte tra martedì e mercoledì a Roma. Ad aiutare la mamma, una senzatetto romena di 36 anni, una poliziotta e alcuni suoi colleghi.

La donna, Maria Claudia, aveva cercato riparo dal freddo vicino alla basilica, e ha dato alla luce la bambina sul marciapiede di piazza Pio XII. La piccola, che si chiama Irene, pesa 2,9 chili e sta bene.

Quando il compagno della donna ha capito quel che stava accadendo ha chiesto aiuto ad alcune Volanti della polizia di pattuglia nella zona. Una agente ha aiutato la giovane romena, mentre i colleghi hanno rimediato una coperta e si sono disposti attorno a lei per ripararla. Solo in un secondo momento è arrivata l’ambulanza, che ha portato mamma e figlia all’ospedale Santo Spirito. 

Racconta Rinaldo Frignani sul Corriere della Sera: 

“Poco dopo le due Maria Claudia si trovava con il suo compagno, un romeno di 40 anni, e con altri cloc sulla piazza cercando di difendersi dal freddo particolarmente intenso di questi gironi con coperte e scatoloni. Già da qualche ora aveva le doglie, ma le contrazioni hanno cominciato a farsi più frequenti all’improvviso. L’uomo, preoccupato, ha richiamato l’attenzione di due agenti, in servizio a San Pietro che stavano passando in pattuglia davanti al Colonnato proprio in quel momento.

A bordo della macchina della polizia c’era Maria C., assistente capo presso l’ispettorato Vaticano (l’ufficio del Viminale che si occupa dei rapporti con la gendarmeria vaticana e con la quale condivide anche la vigilanza su San Pietro) e un suo collega. I due poliziotti sono subito accorsi: hanno richiesto via radio l’intervento del 118 e nel frattempo è nata la piccola. A quel punto l’assistente capo Maria e il collega si sono tolti i giacconi in goretex e hanno coperto madre e figlia, unite ancora dal cordone ombelicale, per proteggerle dal freddo. I soccorsi sono arrivati in sette minuti, poi entrambe sono state portate al Santo Spirito”.


PER SAPERNE DI PIU'