Cronaca Italia

Clusone, ospedale delle morti sospette: sei casi

Clusone, ospedale delle morti sospette: sei casi

Clusone, ospedale delle morti sospette: sei casi

BERGAMO – Un ospedale e sei casi di morte sospetta. Succede a Clusone, Bergamo, dove gli inquirenti hanno indagato sei persone. scrive Il Corriere della Sera:

Sei morti sospette al reparto di Medicina all’ospedale di Piario (Clusone, in alta Valle Seriana): è questa l’ipotesi su cui lavorano i carabinieri della zona e la Procura della Repubblica di Bergamo. Nel mirino ci sarebbero diverse persone indagate per omicidio colposo o preterintenzionale, ma il quadro non è ancora definito. Il blitz è scattato di prima mattina, con una decina di militari coordinati dal capitano della compagnia di Clusone. Investigatori abbottonatissimi, non svelano se gli accertamenti siano iniziati dopo le segnalazioni di alcuni pazienti o di loro pazienti. Il pubblico ministero titolare delle indagini è Carmen Pugliese.

Qualche dettaglio in più arriva da Repubblica:

Decine di cartelle cliniche sequestrate. E un’ipotesi di reato molto grave: omicidio colposo o preterintenzionale. In questo quadro i carabinieri di Clusone hanno sequestrato all’ospedale di Piario (dell’azienda ospedaliera Bolognini di Seriate) decine di cartelle cliniche di pazienti ricoverati e alcuni deceduti quest’anno. Secondo indiscrezioni, l’operazione rientrerebbe in un’inchiesta della Procura di Bergamo che ha disposto il sequestro dei documenti medici. Ci sarebbero alcuni indagati. Tutto sarebbe partito dalla segnalazione dei parenti di una persona deceduta nei mesi scorsi: era stata ricoverata in condizioni non gravi o, comunque, non tali da non far ipotizzare una morte da lì a breve, come invece è poi accaduto.

To Top