Cronaca Italia

Coltivare marijuana in casa non è reato: la sentenza del giudice di Marsala

Coltivare marijuana in casa non è reato: la sentenza del giudice di Marsala

Coltivare marijuana in casa non è reato: la sentenza del giudice di Marsala

TRAPANI – Coltivare marijuana in casa non è un reato, a condizione che non siano presenti nell’abitazione gli strumenti necessari a confezionare delle dosi. Questa la sentenza del giudice di Marsala, che ha così stabilito che non è reato detenere una sola pianta di marijuana, anche se alta oltre mezzo metro e con foglie ben sviluppate.

Per il giudice e non ci sono prove, insomma, che lo stupefacente è destinato allo spaccio, allora non può essere considerato reato la sua detenzione. Queste le motivazioni della sentenza con cui il giudice ha assolto assolto un romeno di 30 anni, Florin Baciu. L’avvocato difensore dell’imputato, alla lettura della sentenza, ha dichiarato:

“La magistratura, con la propria giurisprudenza ha aggiustato il tiro su una legge ridicola e ipocrita. Mi auguro, infatti, che questo tipo di reato venga depenalizzato al più presto. I paesi civili lo hanno già fatto da tanto tempo”.

To Top