Blitz quotidiano
powered by aruba

Comandante in ritardo: tre finanzieri svengono al picchetto sotto il sole

L’AQUILA – Picchetto d’onore convocato in anticipo, il comandante non arriva e tre finanzieri svengono per il caldo. E’ accaduto all‘Aquila, dove sabato mattina gli allievi della scuola ispettori e sovrintendenti di Coppito hanno atteso per oltre un’ora il comandante generale della Guardia di Finanza Giorgio Toschi, adesso alla guida delle Fiamme Gialle, come ricorda il quotidiano online AbruzzoWeb.

 

In attesa del comandante che non arrivava, tre giovani finanzieri sono stati colti da malori e si sono accasciati a terra senza sensi. Ci sono voluti acqua e integratori perché si riprendessero.

L’accaduto è raccontato dal quotidiano online abruzzese, e la notizia è stata ripresa anche dal sito InfoDifesa. Riferisce AbruzzoWeb:

È successo oggi all’Aquila, dove gli allievi della scuola ispettori e sovrintendenti di Coppito, schiena dritta e petto in fuori, hanno atteso per oltre un’ora il comandante generale della Guardia di Finanza, l’abruzzese Giorgio Toschi, da meno di un mese alla guida delle Fiamme Gialle.

Almeno tre di loro hanno avuto dei mancamenti e sono stati costretti ad andarsi a sedere alla guardiola più vicina, dove fortunatamente è stato sufficiente bere dell’acqua fresca, magari con degli integratori, per riprendersi. Fragoroso il rumore del fucile di uno di loro, quando si è accasciato al suolo.


PER SAPERNE DI PIU'