Blitz quotidiano
powered by aruba

Concorso Polizia di Stato: 559 posti disponibili, cosa fare

Sono 559 i posti a disposizione per diventare allievi agenti della Polizia di Stato. Il concorso è riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno o 4

ROMA – Un concorso pubblico per il reclutamento di 559 allievi agenti della Polizia di Stato è stato bandito. Il concorso è prefissato ai volontari in ferma prefissata o in rafferma. Tra i requisiti i candidati devono avere cittadinanza italiani, non aver superato i 30 anni di età, diploma di scuola secondaria e idoneità fisica e psicologica.

Il sito La Legge per tutti pubblica i requisiti per gli aspiranti allievi agenti di Polizia di Stato:

“Per essere ammessi al concorso, i candidati devono possedere i seguenti requisiti:

– cittadinanza italiana;

– godimento dei diritti politici;

– diploma di scuola secondaria di primo grado o equipollente;

– non aver compiuto 30 anni di età (termine elevato sino ad un massimo di 3 anni per chi ha prestato servizio militare);

– qualità morali e di condotta [2];

– idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia [3];

– non aver svolto servizio nelle Forze Armate come Volontari in ferma breve (VFB), ovvero Volontari in ferma annuale (VFA);

– non aver già presentato, nello stesso anno, domanda di partecipazione ad altri concorsi indetti per le carriere iniziali delle altre Forze di polizia ad ordinamento civile e militare (esclusi i volontari in ferma prefissata in congedo);

– non essere stati espulsi dalle Forze armate, dai Corpi militarmente organizzati, o destituiti da pubblici uffici, dispensati dall’impiego per persistente insufficiente rendimento, ovvero decaduti dall’impiego statale;

– non aver riportato condanne a pene detentive per delitti non colposi o essere stati sottoposti a misure di sicurezza o di prevenzione.

I candidati, inoltre, devono risultare in ferma prefissata di un anno o quadriennale, ovvero in rafferma annuale; se in congedo, devono aver svolto l’intero periodo di ferma; se in servizio, devono averne svolto almeno 6 mesi.

Prove d’esame

Oltre alle valutazioni dei titoli, l’iter di selezione prevede le seguenti verifiche:

– prova scritta (somministrata sotto forma di questionario a risposta multipla: la banca dati sarà resa disponibile nel sito della Polizia di Stato);

– prove di efficienza fisica;

– accertamenti psico-fisici;

– accertamenti attitudinali.

Invio delle domande
Le domande di partecipazione al concorso per Allievi Polizia di Stato devono essere compilate ed inoltrate esclusivamente per via telematica, tramite la pagina Concorsi del sito web del Ministero dell’Interno, entro il 29 febbraio 2016.

La ricevuta contenente il protocollo d’iscrizione deve essere stampata e conservata dal candidato, che dovrà consegnarla il giorno della prova scritta d’esame”.

Immagine 1 di 5
  • Concorso Polizia di Stato: 559 posti disponibili, cosa fare 2
  • Concorso Polizia di Stato: 559 posti disponibili, cosa fare
Immagine 1 di 5

PER SAPERNE DI PIU'