Cronaca Italia

Corato-Andria, madre e figlia abbracciate tra le macerie

Corato-Andria, madre e figlia abbracciati tra le macerie

Corato-Andria, madre e figlia abbracciati tra le macerie (foto Ansa)

CORATO – I corpi abbracciati di una madre e di sua figlia sono stati trovati dai primi soccorritori sul luogo dove si è verificato lo scontro tra due treni tra Corato e Andria che ha causato decine tra vittime e feriti. La notizia è circolata tra i giornalisti assiepati nei pressi del luogo dell’incidente e pare sia stata riferita da alcuni soccorritori.

La madre cerca la figlia.

“Dov’è mia figlia, vi prego fatemela vedere”. Sono state queste le parole di una mamma appena giunta all’ospedale di Barletta, alla ricerca di sua figlia, di cui sa solo che era in treno stamattina. Ha saputo – racconta – che è rimasta ferita nell’incidente e nulla più. “Sono stata all’ospedale di Corato, poi a quello di Andria, ditemi – dice la donna all’ANSA – che è qui e che sta bene”.

San raffaele

La donna è stata tranquillizzata dai medici e accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale di Barletta. Man mano che i familiari delle vittime arrivano all’ospedale di Barletta, vengono accompagnati in direzione generale dove è stata allestita una stanza per loro. Ci sono medici e supporto psicologico. Al momento sono sei le persone ricoverate a Barletta, una in condizioni più critiche delle altre per fratture vertebrali.

La prima vittima riconosciuta.

C’è anche un funzionario di polizia fra le vittime del tragico scontro fra treni avvenuto tra Corato e Andria, in Puglia. Si tratta di Fulvio Schinzari, di 53 anni. Era stato commissario, fra gli incarichi ricoperti, a Canosa di Puglia e Trani. L’uomo viaggiava con una delle sue figlie della quale al momento non si sa nulla. Il corpo dell’uomo è stato riconosciuto da un collega poliziotto che stava lavorando ai soccorsi e che l’ha riconosciuto.

La bambina con la nonna.

Sta invece bene una bambina di Barletta, di pochi anni di età, che viaggiava insieme a sua nonna di cui non si hanno notizie. La bambina è attualmente ricoverata ad Andria, non è in pericolo di vita: è stata presa in braccio dai soccorritori e portata in ospedale. Una donna ricoverata a Barletta, invece, appena ha potuto parlare con i medici ha chiesto di sua figlia, incinta, che viaggiava con lei e di cui non ha più notizie.

To Top