Cronaca Italia

Corato: schianto sulla provinciale, 4 morti. Andavano alla festa di San Nicola

Corato: schianto sulla provinciale, 4 morti. Andavano alla festa di San Nicola

Corato: schianto sulla provinciale, 4 morti. Andavano alla festa di San Nicola (foto d’archivio Ansa)

CORATO – Tragico incidente in provincia di Bari, sulla Provinciale 231 all’altezza di Corato, dove quattro persone sono morte e un’altra è rimasta gravemente ferita. A causare l’incidente, oltre alla velocità, potrebbero aver contribuito le condizioni della strada. Le vittime viaggiavano a bordo di una Fiat Idea in direzione sud. Insieme con alcuni amici, tutti appartenenti ad un gruppo parrocchiale di Andria, stavano andando a Bari per i festeggiamenti in onore di San Nicola.

La loro auto è stata violentemente tamponata da una Audi A4 durante una manovra di sorpasso. Probabilmente a causa dell’elevata velocità, la macchina è stata sbalzata fuori dalla carreggiata, ha urtato un muretto, divelto una cancellata in ferro e poi si è ribaltata finendo nel giardino di una villa privata. Il conducente, Emanuele Fasciano di 52 anni, Antonio Lorusso di 45, sua moglie Maria Visitato di 44 e Michele Tattolo di 43 sono morti sul colpo, mentre un’altra donna, la moglie 48enne di Fasciano, è stata trasportata in gravi condizioni all’ospedale Bonomo di Andria dove è stata sottoposta ad intervento chirurgico. A quanto si apprende, non sarebbe in pericolo di vita. S

ul posto, per i rilievi del caso, sono intervenute pattuglie della polizia stradale, oltre a personale del 118, vigili del Fuoco, metronotte e polizia municipale di Corato. La viabilità sulla Provinciale è stata ripristinata in serata. Sull’incidente indaga la Procura di Trani che ha aperto un fascicolo d’inchiesta per omicidio stradale, al momento a carico di ignoti. Fonti inquirenti fanno però sapere che sarà un atto dovuto iscrivere nel registro degli indagati il 40enne di Corato alla guida dell’auto che avrebbe provocato lo schianto e che subito dopo il fatto si è fermato per chiamare i soccorsi ed è stato poi sentito dagli investigatori per ricostruire la dinamica dell’incidente.

Oggetto di approfondimento, fa sapere la magistratura tranese, saranno anche le condizioni della strada, ed in particolare la manutenzione di asfalto, guard-rail e muro di cinta che costeggiano la carreggiata. Il pm che coordina le indagini, Giovanni Lucio Vaira, conferirà inoltre nei prossimi giorni l’incarico per l’autopsia sui corpi delle quattro vittime, che attualmente si trovano per i riconoscimenti all’Istituto di Medicina legale del Policlinico di Bari.

To Top