Cronaca Italia

Cortina. Non gli piace la cameriera di colore vestita da tirolese: si lamenta su TripAdvisor

la recensione su TripAdvisor contro la cameriera di colore a Cortina

Cortina. Non gli piace la cameriera di colore vestita da tirolese: si lamenta su TripAdvisor

BELLUNO – Una cameriera di colore vestita da tirolese nel locale di Cortina d’Ampezzo fa scattare la lamentela del turista su TripAdvisor. Il turista, residente a La Spezia, ha ben pensato di recensire sul popolare sito non la bontà del cibo, ma il colore della pelle della cameriera assunta dai proprietari. Una recensione che ha fatto infuriare Ludovica e Riccardo Gaspari, titolari del ristorante El Brite de Larieto di Cortina d’Ampezzo, che hanno chiesto al portale di valutare la recensione, sottolineando il pregiudizio e l’incitamento all’odio che vi erano contenuti. A lasciare senza parole la risposta di TripAvisor, secondo cui la recensione rispetta le linee guida: “La nostra community è globale e multiculturale”.

La vicenda inizia quando l’utente, che a fine agosto ha cenato nel locale di Gaspari, posta la sua recensione su TripAdvisor:

“Il ristorante? Un posto incantevole, ma sinceramente non ho apprezzato che a servire, con un costume ampezzano, fosse una persona di colore”.

I datori di lavoro della giovane, che ha 26 anni ed è originaria della Guinea Bissau e vive e lavora a Verona da diversi anni, hanno visto la recensione non hanno creduto ai loro occhi e hanno sottoposto il commento al giudizio dei gestori del portale, sottolineando il pregiudizio e l’incitamento all’odio che vi erano contenuti. Immediata, come riporta il Corriere del Veneto, la risposta di TripAdvisor:

“La recensione rispetta le nostre linee guida. La nostra community è globale e multiculturale – e aggiunge -. Proprio perché si tratta di un contesto unico e diversificato, certi modi di dire, termini in gergo o frasi che possono essere considerate ingiuriose per qualcuno, possono non esserlo per altri”.

Ludovica Gaspari però è rimasta senza parole per la replica del portale e ha dichiarato:

“Questo ragionamento è assurdo. Tutto il personale veste un costume ampezzano e non ho intenzione di farlo cambiare ad una mia cameriera solo perché è di colore. Perché se si tratta di una ragazza africana deve dare fastidio? Il ristorante ha sempre avuto personale di nazionalità diversa: per noi conta la professionalità e la bravura, non il colore della pelle”.

To Top