Blitz quotidiano
powered by aruba

Costa Concordia, Nadia Nefzi “l’eroina” a Miss Italia

GROSSETO – Dopo Stefania Vincenzi un’altra ragazza che ha vissuto la terribile esperienza del naufragio della Costa Concordia partecipa a Miss Italia. E’ Nadia Nefzi, 20 anni, che ha vinto nei giorni scori la selezione provinciale organizzata nelle “Officine del Pozzo” e aggiudicandosi il titolo di Miss Monteverde 2016, quartiere di Roma.

Al tempo del naufragio all’isola del Giglio (Livorno) della nave da crociera, che il 13 gennaio 2012 provocò la morte di 32 persone, Nadia fu definita “un’eroina” per aver salvato, pur essendo molto giovane, l’amica Silvia, 21 anni, che, in grave difficoltà, era svenuta.

“E’ un’esperienza che non si dimentica, che ti rimane addosso insieme alla paura, anzi dopo è peggio perché psicologicamente vivi sempre con l’incubo di ciò che hai passato”, ha detto raccontando quando si trovava a cena al terzo piano della nave, non lontano dal punto in cui si trovavano le scialuppe.

“La mia amica non si sentiva bene e voleva rimanere in cabina, rinunciando alla cena, ma non mi sembrò giusto e feci bene a insistere perché venisse con me, altrimenti chissà quale sarebbe stata la sua sorte”.

Stefania Vincenzi, siciliana, che era a bordo della nave insieme alla mamma, Maria Grazia Trecarichi, il cui corpo fu ritrovato molto tempo dopo il naufragio, partecipò a Miss Italia nel 2013 per soddisfare un desiderio più volte espresso proprio dalla mamma, ottenendo un posto alle finali di Jesolo.