Blitz quotidiano
powered by aruba

Dario Zanon morto, schianto con tuta alare a 200 km/h a Chamonix

ROMA – Dario Zanon è morto durante un lancio con la tuta alare tra le vette del Monte Bianco. L’uomo, 33 anni, si è schiantato dopo un folle volo a oltre 200 km/h. Zanon era ormai un’esperto di questa disciplina, fino a trasformarla in professione. Quando trovava il tempo, Dario si recava sulle vette delle sue amate montagne per lanciarsi a tutta velocità. Ed è stato proprio durante uno di questi lanci che qualcosa è andato storto.

Sorretto della sola tuta e protetto dal casco, Dario Zanon si è recato a Chamonix. Ma qualcosa è andato storto. La fidanzata preoccupata dal ritardo del 33enne ha fatto scattare l’allarme pensando ad un incidente. Le ricerche sono andate avanti per oltre 24 ore e nella giornata di ieri il corpo sarebbe stato infine ritrovato.

Dario Zanon pubblicava sempre video, immagini e foto dei suoi lanci, ed anche sabato aveva aveva deciso di filmare il “viaggio“. Adesso gli inquirenti utilizzeranno le riprese, fatte dal casco del 33enne sabato scorso, per capire e stabilire la dinamica della morte.

Immagine 1 di 3
  • Dario Zanon morto dopo lancio con tuta alare a Chamonix 01
Immagine 1 di 3