Blitz quotidiano
powered by aruba

Destra a Mira, la proposta di Carlotto: “Tassare le case che vengono date ai profughi”

VENEZIA – Tassare le case che vengono messe a disposizione per ospitare i profughi. Questa la proposta di Enrico Carlotto, membro del gruppo Destra a Mira, che sostiene la candidatura a sindaco della città in provincia di Venezia di Paride Orfei della lista Orfei Sindaco. Carlotto ha annunciato che saranno organizzate manifestazioni davanti alle strutture di Malcontenta, Giare, Mira Porte e Mira Taglio dove i profughi sono stati ospitati.

Alessandro Abbadir su La Nuova Venezia scrive che se Paride Orfei diventerà sindaco, sarà proposta e approvata in Comune a Mira una ordinanza che penalizzerà i proprietari delle case che affittano agli immigrati richiedenti asilo:

“«Mira, come ha confermato il sindaco Alvise Maniero, sta ospitando oltre il doppio dei migranti che inizialmente la Prefettura aveva destinato e cioè siamo arrivati a quota 160. In queste settimane ho sentito tanta gente di Malcontenta e di Giare molto preoccupata anche per le proteste fatte recentemente dai profughi. Chi non ha diritto di restare in Italia va rispedito al proprio Paese. Se Paride Orfei diventerà sindaco vogliamo rendere la vita difficile a quei proprietari di alberghi che si accordano con le cooperative per portare immigrati nel nostro territorio. Stiamo studiando l’idea di una tassa». Va detto che una tassa ad hoc del genere verrebbe bocciata dal Tar.


PER SAPERNE DI PIU'