Blitz quotidiano
powered by aruba

Diga di Scandarello: no danni terremoto. Ma sindaco Amatrice: “Svuotarla”

AMATRICE – Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, ha confermato che sono in corso verifiche nella diga del lago di Scandarello che si trova alle porte di Amatrice. Lo sbarramento si sospetta abbia subito danni e la protezione civile sta valutando anche l’ipotesi di svuotare l’invaso. “Ho consigliato di svuotarlo – ha detto Pirozzi – a prescindere se la diga abbia subito danni”.

Da parte sua, Enel comunica che non si rilevano danni alle dighe delle regioni interessate dal terremoto nella zona dell’Appennino centrale, in particolare alla diga di Scandarello. L’Enel ha spiegato che a seguito del terremoto sono state ulteriormente intensificate le ispezioni, misure specialistiche e controlli alla diga, alle sponde ed a tutte le opere costituenti il serbatoio nel suo complesso. I controlli hanno evidenziato la totale assenza di situazioni anomale, evidenziando pertanto la sicurezza della diga, sottolinea Enel, aggiungendo che i controlli sono stati ripetuti a seguito di ogni evento della sequenza sismica, e hanno ribadito il positivo esito delle verifiche fatte dopo la scossa principale, confermando lo stato di sicurezza delle opere. Tutte le verifiche sono state rese disponibili all’Autorità Nazionale preposta al Controllo Dighe e tutte le attività di Enel sono concordate all’interno del Comitato Operativo del Dipartimento della Protezione Civile, conclude l’azienda.

Immagine 1 di 30
  • terremoto centro italia 21
  • Terremoto Rieti, Norcia e Amatrice: scossa magnitudo 6. Trema tutto il centro Italia
  • Terremoto Amatrice e Norcia: le prime foto, crolli e macerie
  • Terremoto centro Italia. Amatrice
Immagine 1 di 30


PER SAPERNE DI PIU'