Blitz quotidiano
powered by aruba

Dimentica le chiavi in auto, scivola, batte la testa e muore

SACILE (PORDENONE) – Dimentica le chiavi di casa in auto, torna indietro per prenderle ma scivola, sbatte la testa e muore. E’ finita così, a 48 anni, la vita di Michele Mussinano, di Sacile (Pordenone). Una banale caduta da un muretto sul quale era salito per cercare di fare più in fretta è stata fatale.

Michele Mussinano era ad Ibiza insieme alla compagna, Serena Zoccarato, 27 anni, di Belluno.

Racconta il Gazzettino:

La coppia aveva lasciato Sacile in provincia di Pordenone dove la famiglia Mussinano ha uno storico ristorante in piazza, per Sant Antoni de Pormany per una nuova esperienza nella gestione di un locale in Spagna. Fino a gennaio la coppia aveva lavorato proprio in quel ristorante friulano «La Piola» di Piazza del Popolo, dove da tempo era impegnata anche Serena. A Ibiza stavano lavorando in una tipica osteria spagnola. Domenica sera, dopo aver terminato il lavoro e cenato in un tipico locale del luogo la tragedia.

Michele Mussinano al rientro con Serena ha parcheggiato l’auto e si è diretto verso la porta di casa e in quel momento si è accorto di aver dimenticato le chiavi in macchina. È ritornato sui suoi passi, è salito su un muretto, probabilmente per fare più veloce, ma è scivolato e cadendo a terra ha sbattuto la testa. Immediati i soccorsi ma il verdetto dei medici spagnoli è stato terribile: coma irreversibile. Ieri pomeriggio alle 16 la morte del ristoratore.

(…) Mamma e fratelli sono corsi a Ibiza con il primo volo aggrappandosi alla flebile speranza. Ieri pomeriggio ogni illusione è finita, la forte fibra di Michele non ha retto alle lesioni provocate da «una banale caduta», come dice la madre annunciando la morte di Michele.


PER SAPERNE DI PIU'