Cronaca Italia

Disse alla figlia “Sei una fannullona”. Luigi Poscoliero assolto

Disse alla figlia "Sei una fannullona". Luigi Poscoliero assolto

Disse alla figlia “Sei una fannullona”. Luigi Poscoliero assolto

VICENZA – Non è reato rimproverare i figli fannulloni. Lo ha stabilito il giudice di Vicenza Massimo Gerace, che ha assolto con formula piena un papà finito a processo dopo la denuncia della figlia per maltrattamenti in famiglia.

Luigi Poscoliero, operaio di 50 anni, era stato denunciato dalla figlia Stefania, all’epoca 19enne. La sua “colpa”, aver spronato e rimproverato più volte la figlia, dicendole che era troppo pigra e svogliata. L’uomo al rientro da una dura giornata di lavoro trovava spesso la casa in disordine e nessuna cena in tavola.

L’atteggiamento della figlia, disoccupata e nullafacente, aveva fatto infuriare il padre costringendolo a continui e ripetuti rimproveri. E il giudice gli ha dato ragione: assolto perché il fatto non sussiste. La severità contro un figlio pelandrone, ha concluso il magistrato, non è certo un reato.

San raffaele

L’uomo era stato denunciato anche per lesioni: il 28 ottobre 2015 avrebbe preso la figlia a schiaffi ma la giovane ha poi ritirato la querela. I due che ora vivono in case separate, sono ora in buoni rapporti.

To Top