Cronaca Italia

Don Giorgio Costantino, il sacerdote aggredito a Reggio Calabria si è svegliato dal coma

Don Giorgio Costantino

Don Giorgio Costantino

REGGIO CALABRIA – Don Giorgio Costantino, aggredito nella notte tra martedì e ieri nel cortile della sua chiesa da un gruppo di sette ragazzi, è uscito dal coma farmacologico e ha riconosciuto i familiari e i medici che erano al suo capezzale.

Intanto è stato fermato dai carabinieri il presunto responsabile dell’aggressione. Si tratta di un giovane di 25 anni, Giacomo Gattuso, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. A fermare il giovane sono stati i carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria in esecuzione di un provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica.

Don Giorgio Costantino, parroco della chiesa di “Santa Maria del Divin Soccorso” di Reggio Calabria, è molto conosciuto e apprezzato in città. L’aggressione è stata documentata da un filmato dell’impianto di videosorveglianza della parrocchia, all’esame dei carabinieri che stanno indagando sul caso, che vedrebbe sulla scena sette persone, giovani, una delle quali si scaglia contro il sacerdote con pugni e calci al punto da essere allontanato dagli altri suoi compagni.

To Top