Cronaca Italia

Don Lio Gasparotto aggredito da donna: difendeva scout

Don Lio Gasparotto aggredito da donna: difendeva scout

Don Lio Gasparotto aggredito da donna: difendeva scout

MARGHERA – Non volevano sentire rumori. Nonostante quei rumori fossero semplicemente dovuti a un gruppo di bimbi, piccoli boy scout, che giocavano in un cortile. Per far cessare tutto questo una donna e suo figlio si sono rivolti, in modo evidentemente non proprio gentile, al sacerdote che quei piccoli scout stava coordinando, Don Lio Gasparotto, parroco della chiesa della Madonna della Salute di Catene, in provincia di Belluno.

Don Lio, però, ha avuto l’ardire di difendere i ragazzi. Facile immaginare cosa possa aver detto alla donna e al figlio. Gli avrà spiegato l’ovvio: che si trattava di bambini che giocavano all’aperto. Una cosa bella, per lui. E comunque un disturbo sopportabile. Madre e figlio, però non l’hanno pensata così ed è accaduto l’incredibile: hanno aggredito Don Lio, l’hanno inseguito. E lui, il sacerdote, è rimasto ferito durante la fuga.

Una vicenda sconcertante che Il Gazzettino riassume così:

Tentava di difendere gli scout, si è trovato inseguito dai vicini, madre e figlio, che volevano aggredirlo. E la vicenda che ha avuto come protagonista don Lio Gasparotto, parroco della chiesa della Madonna della Salute di Catene rimasto ferito nella fuga, è ora finita in tribunale. (…)
Secondo quanto ricostruito dalla procura madre e figlio si sarebbero introdotti nel cortile della casa parrocchiale, abbattendo la rete di recinzione e rincorrendo il parroco tentando di aggredirlo..

To Top