Cronaca Italia

Don Paolo Cugini, prete amico dei gay accusato di farsela con le parrocchiane. “E’ una montatura”

Don Paolo Cugini, prete amico dei gay accusato di farsela con le parrocchiane. "E' una montatura"

Don Paolo Cugini, prete amico dei gay accusato di farsela con le parrocchiane. “E’ una montatura”

REGGIO EMILIA – Una lettera anonima e un’accusa infamante: il prete se la fa con le parrocchiane. Accade a Reggio Emilia, dove Don Paolo Cugini, parroco di Regina Pacis , è finito in quella che ha tutta l’aria di essere una montatura. Il prete amico dei gay, così lo chiamano in città, è convinto che le calunnie siano collegate proprio all’impegno profuso in favore delle vittime di omofobia. Solidali i parrocchiani e pure l’Arcigay che subito è intervenuta in difesa del sacerdote.

Nella lettera spedita alla Curia, si parla di presunti rapporti intimi con alcune fedeli e di generiche condotte immorali del prelato. Don Cugini smentisce categoricamente il contenuto e ha già sporto denuncia. Della vicenda si occuperà la Digos di Reggio Emilia.

Nella parrocchia di Regina Pacis nessuno ha dubbi: cercano di screditarlo. Raggiunto al telefono dall’Agenzia Ansa, il prelato ha commentato: “Qualcuno, forse della destra cattolica, sta cercando di infangarmi in tutti i modi, ho già informato via mail i miei parrocchiani di quanto accaduto. Usano la menzogna per infangare qualcuno che non la pensa come loro, è brutto che ci siano questi modi. La gente della parrocchia sa chi sono, in diversi mi hanno già manifestato solidarietà”.

To Top