Cronaca Italia

Donna al colloquio di lavoro. “Se vuoi il posto niente figli fino al 2020”

Donna al colloquio di lavoro. "Se vuoi il posto niente figli fino al 2020"

Donna al colloquio di lavoro. “Se vuoi il posto niente figli fino al 2020”

REGGIO EMILIA – Trentenne e sposata da poco, va ad un colloquio di lavoro e si sente dire: “Sa, signora, a me piacciono i bambini, credo che siano sempre una benedizione. Tuttavia, se decidessimo di assumerla, lei dovrebbe assicurarmi di non cercare figli almeno fino al 2020″.

Sono le parole che ha dovuto ascoltare una giovane lavoratrice emiliana, che ha denunciato l’accaduto alla Gazzetta di Reggio

La giovane, che un lavoro comunque già ce l’ha, dopo quelle parole ha lasciato il colloquio, indignata e amareggiata, come ha raccontato lei stessa ad Ambra Prati:

“Ho sempre pensato che fare figli potesse essere un handicap sul lavoro, sono consapevole di come gira il mondo. E capisco che per un imprenditore sia fondamentale avere dipendenti fedeli e non problematici. Capisco tutto, ma non tollero di venir messa in secondo piano perché donna. Dal mio primo lavoro, a 19 anni, e in tanti colloqui successivi, nessuno mi ha mai fatto una richiesta del genere, che mi stupisce nel 2017. Mia zia mi racconta di quando doveva firmare le dimissioni in bianco nel caso in cui fosse in stato interessante: pensavo che quell’epoca fosse superata”.

La giovane ha deciso di non fare causa all’azienda, ma resta l’indignazione. Anche perché, sottolinea lei stessa,

“è ovvio che io sono nelle condizioni di rifiutare perché uno stipendio ce l’ho, ma quante disoccupate accetterebbero qualsiasi cosa pur di lavorare? Quante donne direbbero di sì, solo perché hanno già dei figli o vogliono restare senza prole o hanno un’età matura e la questione non le riguarda? E anche se avessi accettato, esiste l’imprevisto: se una collega rimanesse incinta nel 2020 cosa farei, slitterei al 2023? (…) Mi sono sentita denigrata, discriminata e umiliata solo perché ho delle ovaie funzionanti. Mi chiedo con che coraggio questo signore si addormenterà questa notte di fianco a sua moglie? Se questa frase, per lui innocente e dovuta, fosse stata fatta a sua figlia? Come avrebbe spiegato alla figlia di essere inadatta al lavoro perché donna fertile?”.

To Top