Blitz quotidiano
powered by aruba

Edoardo Ruzza, 17 anni, tre giorni fa lo schianto in scooter: è morto

PADOVA – Non ce l’ha fatta Edoardo Ruzza, 17 anni appena. Lunedì scorso si era andato a schiantare con lo scooter a Noventa Padovana. A nulla sono valsi i tentativi dei medici e le preghiere dei familiari: Edoardo è morto tre giorni dopo nel suo letto d’ospedale: mercoledì, intorno all’ora di pranzo, gli hanno staccato le macchine che lo tenevano ancora in vita. Per lui nessuna speranza di ritorno. I genitori, tra le lacrime, hanno acconsentito all’espianto degli organi.

La tragedia si è consumata nel primo pomeriggio di lunedì, poco dopo le 15. Edoardo, studente all’istituto professionale Dieffe di Noventa, era appena uscito da una lezione di ripetizioni di tedesco e stava rientrando a casa in sella al suo scooter Gilera. Da Ponte di Brenta procedeva in direzione di Mortise, lungo via Ippodromo.

Dinanzi a lui viaggiava una Toyota Yaris, alla guida una padovana di 39 anni. Il giovane non si è accorto che l’auto stava per svoltare in via Lanari e così ha finito per tamponarla, mentre cercava di sorpassarla. E’ scivolato in strada e ha battuto la testa contro il portellone posteriore della vettura. Il colpo è stato fatale.