Blitz quotidiano
powered by aruba

Elena Perotti: tolta figlia neonata. Sfigurò ex con acido

Elena Perotti, la donna che 4 anni fa sfregiò l'ex compagno William Pezzullo con l'acido si è vista togliere la seconda figlia dal Tribunale dei Minori

BRESCIA – Elena Perotti: tolta la figlia (sfregiò compagno con acido). Il tribunale dei Minori di Brescia ha tolto a Elena Perotti la figlia nata poche settimane fa. Lo scrive l’edizione bresciana de Il Giorno. La neo mamma, 26 anni, deve scontare otto anni di carcere per aver sfregiato quattro anni fa con l’acido l’ex fidanzato William Pezzullo, oggi invalido al cento per cento.

A Elena Perotti il Tribunale aveva già tolto nei mesi scorsi il primo figlio che ha tre anni. La secondogenita è nata dalla relazione tra la ragazza e un coetaneo conosciuto in comunità dove stava scontando la pena e sposato a luglio scorso.

Attualmente la bimba si trova in un istituto della Franciacorta, mentre Elena dopo essere rimasta con lei per oltre dieci giorni alla clinica Poliambulanza di Brescia dove ha partorito, attualmente è a casa dei suoi nonni. I giudici, per ora, non hanno ritenuto opportuno di affidare la neonata al padre o ai parenti di lui, così come ai nonni di Elena Perotti.

«La mia assistita è a pezzi- spiega Cristina Tramacere, legale di Elena – venerdì era sola alla Clinica Poliambulanza quando gli assistenti sociali si sono presentati da lei spiegando quali sarebbero state, almeno per il prossimo futuro, le sorti di sua figlia e spiegandole anche le motivazioni del decreto. Elena in questo momento vorrebbe solo poterla allattare, svezzare e crescere, magari insieme al fratellino che le è stato tolto quando ha fatto domanda di trascorrere gli arresti domiciliari nella casa del marito». (Milla Prandelli, Il Giorno)