Blitz quotidiano
powered by aruba

Emanuele Lo Castro, morto a 17 anni nel fiume Tagliamento

UDINE – E’ stato avvistato dall’elicottero dei Vigili del Fuoco di Bologna il corpo di un Emanuele Lo Castro, 17enne di Colloredo di Prato (Udine) travolto il giorno prima dalle acque del fiume Tagliamento dove era entrato con alcuni amici per fare un bagno. Il corpo è stato notato poco prima del ponte di Dignano (Udine), circa un chilometro a valle da dove il giovane si era affacciato sul fiume per trascorrere il pomeriggio, a Villanova di San Daniele del Friuli. Le operazioni di recupero sono in corso. Sul posto da stamani anche il papà del ragazzo.

Racconta Anna Casasola sul Messaggero Veneto:

Verso le 15 il sole era bello caldo, impossibile non cedere alla tentazione di fare un bel tuffo. Si sono buttati in quattro ma sono riemersi in tre: di Emanuele, per un attimo, è riaffiorata la testa poi, a bocca aperta, forse cercando l’aria per resistere alla corrente, è rientrato sotto il pelo dell’acqua e non è più riemerso.

I suoi amici hanno cominciato a chiamarlo, urla disperate di chi ha già compreso quello che sta accadendo.
«Di solito in quel tratto a quell’ora – spiega un signore del posto – c’è sempre un sacco di gente. Oggi a quell’ora pochissima e tutti distanti dal punto in cui si erano messi i quattro ragazzi. Più vicina a loro solo una ragazza che non avrebbe potuto buttarsi a cercarlo».

I ragazzi hanno continuato per interminabili minuti a urlare quel nome. Invano. Altri si sono avvicinati per cercare di capire quanto accaduto, una di loro ha dato l’allarme.