Cronaca Italia

Empoli, incendio distrugge casolare: trovati due cadaveri cabonizzati

Empoli, incendio distrugge casolare: trovati due cadaveri cabonizzati

Empoli, incendio distrugge casolare: trovati due cadaveri cabonizzati

FIRENZE – Un casolare è andato a fuoco nella notte tra 3 e 4 marzo e due cadaveri carbonizzati sono stati trovati al suo interno. L’incendio si è verificato a Empoli, vicino Firenze, in un casolre abbandonato, ma secondo i vigili del fuoco si tratterebbe di un rogo accidentale. Le due vittime delle fiamme sarebbero due clochard che usavano il casolare come riparo di fortuna.

L’edificio dismesso è in via Livornese e i pompieri sono intervenuti alle 3 del mattino del 4 marzo per spegnere l’incendio ed estrarre i due corpi completamente carbonizzati, le cui identità restano al momento ignote. Secondo prime ipotesi l’incendio potrebbe essere dovuto a cause accidentali. I corpi sono stati portati all’istituto di medicina legale di Firenze a disposizione dell’autorità giudiziaria.

L’allarme è scattato prima delle 3 quando alcuni automobilisti di passaggio hanno notato uscire del fumo da una finestra del rudere abbandonato. I pompieri hanno spento le fiamme in circa mezz’ora e hanno trovato i cadaveri carbonizzati al primo piano dell’edificio. Qui le due vittime si erano ricavati una specie di alloggio di fortuna in una stanza del casolare, che non è abitabile e che è privo degli impianti di servizio tra cui il riscaldamento e quello elettrico. Si tratta di un edificio abbandonato da molti anni alla periferia ovest di Empoli a breve distanza da uno svincolo della superstrada Firenze-Pisa-Livorno.

To Top