Cronaca Italia

Enrico Mogetta muore a 31 anni, dopo 18 di coma

Enrico Mogetta muore a 31 anni, dopo 18 di coma

Enrico Mogetta muore a 31 anni, dopo 18 di coma

MACERATA – E’ morto dopo 18 anni di coma Enrico Mogetta. Aveva solo 31 anni. Il giovane era rimasto in fin di vita dopo un incidente quando aveva tredici anni. 

Rimasto orfano di padre in tenerissima età, era stato accudita dalla mamma Pina, dalla sorella Virginia e dall’assistente Ilaria che gli sono state vicine in tutti questi anni. Con il tempo si era stabilizzato, ma le probabilità che potesse guarire erano nulla.

Enrico Mogetta era rimasto vittima di un incidente in moto il 26 dicembre del 1999 nel suo quartiere, Collevario, a Macerata. Da subito le sue condizioni erano apparse disperate. I medici provarono di tutto per salvargli la vita, e ci riuscirono, ma il ragazzo da allora ha vissuto in uno stato tragico.

Per diciotto anni Enrico Mogetta è stato sottoposto a cure mediche costanti, perennemente ricoverato in ospedale, nella speranza che la scienza prima o poi trovasse un modo per risvegliarlo.

Per la famiglia Mogetta è l’ennesimo lutto dopo la morte del padre di Enrico, Alberto, professore di storia e filosofia al liceo scientifico di Macerata, ucciso improvvisamente da un infarto quando Enrico era ancora un bambino.

La storia di Enrico aveva commosso la città ed era arrivata persino al Vaticano, e il papa aveva scritto alla famiglia Mogetta una lettera in segno di vicinanza.

To Top