Blitz quotidiano
powered by aruba

Enrico Pezzella morto: papà ex ragazza gli sparò alla testa

NAPOLI – Enrico Pezzella è morto dopo una settimana di agonia. Il giovane era ricoverato in condizioni disperate dopo che il padre della ex fidanzata gli ha sparato un colpo di pistola alla tempia durante una lite. Pezzella, 25 anni, è morto il 15 aprile all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, in provincia di Napoli.

Ferdinando Bocchetti su Il Mattino scrive che il giovane era stata colpito alla testa dal papà della ex ragazza durante una lite. Dopo l’aggressione l’uomo era stato arrestato ai carabinieri di Marano e Giugliano, mentre il ragazzo era stato ricoverato in condizioni disperate per le ferite riportate:

“È morto questa mattina Enrico Pezzella, il 25 enne di Marano che era stato colpito da un proiettile la settimana scorsa in via Falcone. Il giovane era ricoverato da giorni, in condizioni disperate, all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Pezzella, da tutti conosciuto in città con il soprannome di “Capigliotta”, fu colpito alla tempia da un proiettile sparato al culmine di una lite in strada e che aveva visto protagonista il papà della sua ex ragazza, poi arrestato dai carabinieri di Marano e Giugliano. Il giovane è deceduto stamani nel nosocomio flegreo”.


PER SAPERNE DI PIU'