Blitz quotidiano
powered by aruba

Eraclea, studenti in gita si fingono poliziotti e rapinano coetanei

ERACLEA (VENEZIA) – Studenti in gita si fingono poliziotti e rapinano alcuni coetanei. E’ accaduto ad Eraclae Mare, in provincia di Venezia. Quattro ragazzi minorenni di una scolaresca austriaca in gita nella cittadina costiera hanno preso di mira alcuni coetanei di una comitiva italiana, anche quella in gita, e, fingendosi poliziotti, ha detto loro di dover eseguire dei controlli su armi e droga.

A quel punto i quattro hanno tirato fuori un coltello e hanno minacciato uno dei ragazzi, facendosi consegnare 50 euro, per poi darsi alla fuga. Grazie alle testimonianze dei ragazzi, però, i carabinieri sono riusciti a risalire agli autori della rapina, che sono stati denunciati per rapina aggravata e sostituzione di persona. 

La notizia è riportata dal Gazzettino, che scrive:

Si fingono poliziotti, bloccano con una scusa dei coetanei e li rapinano. È successo a Eraclea Mare. Protagonisti quattro minorenni di una scolaresca austriaca che per qualche giorno ha soggiornato a Eraclea. I quattro hanno preso di mira alcuni ragazzi di una comitiva italiana dicendo di essere dei poliziotti e di dover eseguire dei controlli per quanto riguarda armi e droga.

Poi hanno minacciato una delle vittime con un coltello facendosi di fatto consegnare 50 euro. Poi i giovanissimi rapinatori sono fuggiti. Immediate le indagini da parte dei carabinieri che, in base alle testimonianze rese dalla vittime, sono riusciti a risalire agli autori della rapina denunciati per rapina aggravata e sostituzione di persona.


PER SAPERNE DI PIU'