Blitz quotidiano
powered by aruba

Escursionisti precipitano da Gran Sasso: due morti

L’AQUILA – Sono due le vittime dell’incidente avvenuto sulla parete nord del monte Camicia (Gran Sasso).

I corpi, trasportati in elicottero all’ospedale di Teramo, sono irriconoscibili e si sta lavorando per identificarli. Potrebbero essere quelli di due escursionisti per i quali i familiari ieri hanno denunciato il “mancato rientro”. Si tratta di Roberto Iannilli e Luca D’Andrea, due esperti della montagna, come scrive CertaStampa.it.

Erano dal lato esposto a nord quando l’incidente si è verificato – questo si apprende dalle prime informazioni. Qui la parete precipita per oltre 1.200 metri sulle colline del teramano. I due sono molto noti per aver fatto numerose spedizioni sia in italia che fuori.