Blitz quotidiano
powered by aruba

Esselunga ritira salsicce: “Contengono frammenti metallici”

MILANO – Esselunga, la catena di supermercati più diffusa nel Nord Italia, richiama le salsicce fresche di puro maiale: “Contengono frammenti metallici”.

I lotti incriminati sono quelli di salsiccia fresca di puro suino a macina grossa imballate in vaschette da 300 o 400 grammi, prodotti dalla cooperativa Agricola Tre Valli e vendute con il marchio della catena di supermercati dopo essere stato preincartate tra il 12 e il 23 febbraio 2016.

La stessa azienda scrive in una nota:

Nella salsiccia punta di coltello, imballata in vaschetta con film plastico trasparente e con peso netto 300/400 g, è stata segnalata la presenza accidentale di frammenti metallici. Le confezioni da non consumare sono state incartate dal 12/2/16 al 23/2/16. Esselunga invita a prestare la massima attenzione e a riportare indietro il cibo avariato. Le confezioni incriminate verranno rimborsate completamente anche in assenza dello scontrino di cassa”.

La decisione di ritirare le salsicce dal mercato è partita dal presidente dello “Sportello dei Diritti”, Giovanni D’Agata, dopo alcuni controlli interni. Spiega D’Agata:

“Chiunque avesse acquistato questo articolo deve riportarlo presso il punto vendita dove è stato comprato. Assolutamente non consumate questo prodotto. Contiamo sulla vostra collaborazione”.

Esselunga raccomanda di non consumare la salsiccia e di riportarla al punto vendita per il rimborso. Ulteriori informazioni possono essere richieste al numero 045.87.94.111.