Cronaca Italia

Luigi Garofalo, ex marito stalker di Elena Farina: difesa chiede il bracciale elettronico

Luigi Garofalo, ex marito stalker di Elena Farina: difesa chiede il bracciale elettronico

Luigi Garofalo, ex marito stalker di Elena Farina: difesa chiede il bracciale elettronico

TORINO – Si è svolta questa mattina nel carcere delle Vallette, a Torino, l’udienza di convalida del fermo di Luigi Garofalo, 46 anni, accusato di atti persecutori contro l’ex moglie, Elena Farina.

In una serie di dichiarazioni agli organi di informazione la donna, che teme per la propria vita, ha chiesto pubblicamente che l’uomo venga trattenuto in cella. L’avvocato difensore, Fabrizio Bonfante, nel corso dell’udienza ha proposto il ritorno agli arresti domiciliari, eventualmente anche con il braccialetto elettronico. “È una guerra reciproca – spiega il legale – Tra i coniugi ci sono gelosie reciproche. Ma bisogna valutare bene il racconto della donna. Anche perché l’unica testimone della presunta aggressione di mercoledì scorso non ha sentito le minacce”.

Garofalo ha negato di aver minacciato la donna e ha spiegato di non avere nulla nei confronti dell’ex coniuge e del figlio maggiore. Mercoledì scorso era stato messo ai domiciliari, ma, uscito di prigione, si era recato al bar di famiglia a Barriera di Milano. “Per minacciarmi di morte”, dice l’ex moglie. “Per prendere un cellulare e delle medicine”, ribatte lui.

To Top