Cronaca Italia

Silvio Iodice disperso in mare a Capri: aperta indagine per naufragio colposo

Silvio Iodice disperso in mare a Capri: aperta indagine per naufragio colposo

Silvio Iodice disperso in mare a Capri: aperta indagine per naufragio colposo

NAPOLI – Silvio Iodice è disperso nel mari di Capri dal 13 luglio scorso e ora la Procura di Napoli ha aperto un’indagine per naufragio colposo. L’ex primario di otorinolaringoiatria dell’ospedale Cardarelli di Napoli ha 90 anni ed era uscito in barca con due amici per una battuta di pesca. I suoi amici sono stati salvati dopo 24 ore da una motovedetta della Guardia Costiera, ma di Iodice si sono perse le tracce ormai da tre settimane.

Il Corriere della Sera scrive che la storia è ancora avvolta nel mistero. Iodice era uscito in barca con Danilo Piscopo, pescatore di 29 anni, e con Vincenzo Solano, 70 anni, ma dopo tante ricerche di lui non si trova traccia:

“Uno dei due sopravvissuti, come riporta il Mattino, ha esposto la sua versione dei fatti agli investigatori (inchiesta condotta dal pm Emilia Galante Sorrentino), che pare stiano procedendo per naufragio colposo. L’imbarcazione «Again», tra l’altro da poco collaudata, su cui si erano avventurati i tre amici per la battuta di pesca nel Golfo, è probabilmente colata a picco dopo un guasto ai motori. I naufraghi furono ritrovati su una zattera di salvataggio che li aveva tenuti a galla per 24 ore. Ma erano solo in due, Piscopo e Solano. Iodice è ancora ufficialmente disperso”.

To Top