Blitz quotidiano
powered by aruba

Fabrizio Corona niente sconto di pena. Cassazione: “Suoi reati pericolosi”

ROMA – Niente sconti per Fabrizio Corona. I nove anni restano inalterati.  La Corte di Cassazione ha infatti respinto la richiesta del fotografo di ottenere uno sconto di pena. Corona al momento è in affidamento in prova ai servizi sociali con domicilio nella sua casa di Milano. I suoi avvocati si erano appellati ad una norma del 2013, che riconosceva ai “detenuti meritevoli” una riduzione della pena di 75 giorni ogni 6 mesi.

La Cassazione non concede sconti. E nel respingere il ricorso  fa notare che l’ex fotografo è stato condannato per “reati di particolare pericolosità sociale” e quindi non è possibile per lui usufruire di questo sconto di pena. A luglio inoltre Corona era stato ammonito dal il Tribunale di sorveglianza di Milano, fotografato a Capri dai paparazzi in atteggiamenti espliciti.